MM001 – La Business Analytics al servizio della gestione del magazzino

Pubblicato da Leonardo Contini il

Da tanti anni si parla di big data, data visualization e gestione del magazzino, eppure in Italia sono molte le aziende che ancora utilizzano enormi fogli di calcolo, pieni di numeri, etichette, comprensibili a pochi e solo dopo un attento studio dell’informazione.

Excel è ancora molto diffuso in tutte le aziende e comporta un’enorme mole di lavoro per il business per “comprendere” l’informazione, a volte manipolata dagli utenti per ottenere metriche non presenti o non calcolate dallo strumento di Business Intelligence: questa manipolazione genera spesso “verità” (o bugie) diverse tra silos aziendali, che dovrebbero invece ricondursi ad un’unica verità, quella dei dati.

Mediamente Consulting, sfruttando l’esperienza maturata nel tempo e sul campo, ha perfezionato un proprio framework di data visualization e data insight, attraverso l’utilizzo di Microsoft PowerBI, relativamente alla gestione del magazzino e all’ottimizzazione dei relativi costi.

Come va?

Nessun clic inutile, nessuna pagina senza informazioni. Già dalla Home Page del dashboard la situazione globale deve essere chiara. In questo senso sono importanti:

– I macro-numeri, in questo caso il valore totale del magazzino;

– L’andamento, con un confronto es. rispetto al mese precedente;

– Le criticità in termini di costo di immobilizzazione della merce a magazzino, tramite la saturazione del colore per indicare il costo al metro quadro o l’indice di rotazione delle varie categorie, e la visualizzazione treemap per evidenziare la parte di magazzino destinata a una specifica merceologia di prodotto.

L’obiettivo di una visualizzazione di questo tipo è dare un’indicazione chiara su dove andare ad approfondire l’analisi.

Perché?

Tramite la funzionalità del drill-through è possibile analizzare dettagliatamente una categoria di prodotti:

In questa pagina è possibile esaminare le varie movimentazioni del magazzino con un waterfall chart e andare in dettaglio sui singoli prodotti tramite gauge.

Storytelling

Per visualizzare il trend per una certa categoria di prodotto, uno scatter chart mobile è la scelta decisamente più accattivante:

Drill estremo

Per andare a fondo e scoprire le variazioni significanti per singolo prodotto, abbiamo creato la seguente pagina:

La formattazione condizionale fa subito saltare agli occhi quali prodotti si discostano dal valore del mese precedente, permettendoci di svolgere analisi precise e veloci.

Last but not Least…

Per una gestione del magazzino veramente completa, non poteva certo mancare il principio di Pareto:

Questa analisi consente subito di capire quale 20% di prodotti consentono di raggiungere l’80% delle vendite e viceversa: lo strumento Microsoft Power BI consente di modificare agevolmente le soglie, per condurre l’analisi ABC in maniera dinamica.


Lascia un commento